A MODUGNO PARTE IL PROGETTO “SENTINELLE AMBIENTALI “

A MODUGNO PARTE IL PROGETTO “SENTINELLE AMBIENTALI “

Un servizio di sensibilizzazione ambientale e sorveglianza

È stato approvato, durante l’ultimo Consiglio comunale, tenutosi ieri a palazzo Santa Croce, il progetto delle Sentinelle ambientali. Era stato già accennato durante il primo Consiglio comunale della Giunta Bonasia, dall’assessore all’Ambiente Gianfranco Spizzico, e mirerá a sensibilizzare ad un miglioramento del conferimento dei rifiuti differenziati e ad un’opera di osservazione e controllo. Questi compiti saranno ad opera delle ” Sentinelle Ambientali Volontarie”, che avranno il compito di preservare il territorio, fare opera di informazione per i cittadini e vigilare sulle violazioni dei Regolamenti e Ordinanze Sindacali riguardanti il corretto conferimento dei rifiuti. Bisogna specificare che queste figure non si possono sostituire agli organi di polizia locali e non possono fare sanzioni; ma potranno segnalare alle autorità competenti eventuali trasgressioni e svolgeranno, volontariamente, attività informative ed educative per i cittadini sulle modalità e sul corretto conferimento dei rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata, coadiuvando il Servizio Ambiente Qualità della Vita-AROBA/2. L’obiettivo, come già spiegato dall’assessore al ramo, è quello di prevenire e bloccare sul nascere comportamenti sbagliati e non in regola, mirando a combattere azioni incivili mediante la formazione e la conoscenza delle corrette regole di conferimento, di tutela e rispetto ambientale.

2 thoughts on “A MODUGNO PARTE IL PROGETTO “SENTINELLE AMBIENTALI “

  1. Giusta iniziativa, vorrei far presente che anche gli operatori dovrebbero rispettare le norme, con questo cosa voglio dire: nel ritirare il contenuto dal bidoncino lasciare dov’è lo stesso e non buttarlo altrove, utenti che ritirano lo stesso bidoncino a mezzogiorno oppure la sera o il giorno dopo, questo non va bene per l’igiene specialmente l’estate, a dimenticavo ogni tanto lavare o disinfettare la zona.
    Scusate questa è la mia opinione, grazie

  2. Abbiamo bisogno di bidoni condominiali,non è possibile piu tollerare vedere tutte le sere centinaie di bidoncini sparsi tra i marciapiedi, e la mattina trovarsi bidoni sporchi di escrementi di cani randagi o trovare altre sorprese. Quei bidoncini noi li portiamo in casa e siamo costretti tutti i giorni a ripulire e disinfettare.Nei condominii di trenta o quaranta abitazioni fornite un unico bidone per umido, un unico bidone per indifferenziato, unico bidone vetro e plastica carta e cartone.Sara nostra cura nei giorni stabiliti buttare e dividere l’immondizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.