BARI CAPITALE DELLA CULTURA 2022? MODUGNO DICE SI

BARI CAPITALE DELLA CULTURA 2022? MODUGNO DICE SI

Il sindaco Bonasia: “Un’operazione di marketing territoriale e turistico che potrebbe avere ricadute positive per tutta l’Area Metropolitana e per la nostra città”

Ancora pochi giorni e si saprà se Bari diventerà la prossima capitale della cultura 2020. Ieri la Città di #Bari è stata in audizione davanti alla Commissione che sceglierà entro il prossimo 18 gennaio, la Capitale Italiana della Cultura 2022. Sono stati ben 40 i comuni firmatari del patto per supportare il capoluogo a questa nomina, e Modugno è stata tra questi. Il sindaco Nicola Bonasia ha infatti commentato la scelta di apporre la sua firma alla candidatura come una sfida che parla di gioco di squadra tra territori vicini e buona politica. Evidenzia anche le ripercussioni positive, che anche Modugno potrebbe avere, nel caso in cui Bari fosse scelta. In termini di visibilità e di promozione turistica, infatti, la nostra Città potrebbe trarne un grande giovamento.

“Può essere una grande occasione di rilancio per il nostro patrimonio storico-culturale, per gli eventi delle nostre associazioni, per il nostro centro storico – scrive Bonasia –  Predisporre percorsi extraurbani alternativi. Basti pensare alle tracce della cinta muraria abbattuta nell’Ottocento visibili nelle antiche strade, ai palazzi tardo-rinascimentali e barocchi legati all’epoca di maggiore splendore della cittadina, alle chiese in stile romanico-pugliese, a monasteri ed edicole votive. Oppure ai percorsi naturalistici nelle Lame Lamasinata e Misciano e ai complessi monumentali di grande valenza storico-architettonica, come il casale di Balsignano e il santuario di S. Maria della Grotta”.

Tra tre giorni si saprà il responso della commissione, anche se le candidate contro la nostra città sono temibili. Prima fra tutte Taranto, con i suoi due mari, il castello angioino e il centro storico. Ma anche Ancona, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Procida,Trapani, Verbania e Volterra. Nell’attesa del fatidico 18 gennaio ci accodiamo all’augurio che il Primo cittadino ha fatto augurando un grande in bocca al lupo alla Città : Forza Bari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.