IL PSI SUL FOCOLAIO DELLA RSA DI MODUGNO: ” NEL PLESSO ANCHE 118 E GUARDIA MEDICA”

IL PSI SUL FOCOLAIO DELLA RSA DI MODUGNO: ” NEL PLESSO ANCHE 118 E GUARDIA MEDICA”

L’invito al sindaco Bonasia : “Garantiamo questi servizi fondamentali”
Il Sindaco Bonasia: ” La situazione è sotto controllo”

Il focolaio di Covid19 che è stato scoperto nella Rsa Villa Argento di Modugno sta creando preoccupazione in tutto il mondo politico e non solo. Dopo l’interrogazione della minoranza, avvenuta a poche ore dalla diffusione della notizia con la richiesta di maggiori informazioni, arriva anche il monito del Psi Modugno. Il coordinatore Giovanni Lomoro ha fatto notare, che nella stessa struttura, situata in pieno centro, ci sono anche un presidio del 118 e della guardia medica. Servizi essenziali che non devono subire alcuna menomazione.
“Al netto della immediata presa in carico della ASL, chiediamo al Sindaco di Modugno di intervenire subito – scrive in una nota – coinvolgendo gli organi competenti per far sì che, nonostante le operazioni che interesseranno la residenza sanitaria, si possano garantire i servizi pubblici presenti nel complesso, fondamentali in un momento come questo”.
Il tema è sicuramente uno di quelli che potrebbe essere posto al vaglio della neo commissione, non ancora costituitasi, creata per affrontare le decisioni in tema di sicurezza da Covid. La commissione è nata dalla richiesta della minoranza di un Consiglio comunale monotematico a tema Corona Virus e vi parteciperanno i capigruppo, con il Primo Cittadino e le autorità coinvolte nelle operazioni di sicurezza e tutela dei cittadini.
Il Primo Cittadino ha, in queste ore, scritto sulla sua pagina Facebook aggiornamenti sulla situazione contagi.
“I casi sono stati tutti prontamente isolati – scrive – Sto seguendo personalmente l’evolversi della vicenda. Sono in contatto con il dottor Fabio Carfagno, procuratore dell’azienda, che mi ha tranquillizzato circa l’attivazione di tutte le procedure di cautela e prevenzione stabilite per legge. Al momento la situazione è stabile e vi è qualche stato febbrile sotto controllo. È stato altresì richiesto l’intervento della Asl, al fine di procedere celermente con il contact tracing. Nel frattempo, tutti i contatti diretti dei contagiati sono stati invitati a porsi in auto-quarantena”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.