RUBATA AUTO IN ZONA PISCINA PRETI. LA PROPRIETARIA: “IN QUELL’AUTO C’ERANO I SACRIFICI DI MIO PADRE”

RUBATA AUTO IN ZONA PISCINA PRETI. LA PROPRIETARIA: “IN QUELL’AUTO C’ERANO I SACRIFICI DI MIO PADRE”

La macchina era stata acquistata da meno di un anno

Furto d’auto in zona Piscina Preti di Modugno. È successo ieri sera, verso le 21, in uno dei quartieri più popolari della città, non tanto lontano dal centro cittadino. L’auto rubata, una Skoda Fabia, acquistata da meno di un anno, era parcheggiata in via Don Tonino Bello quando ignoti l’hanno rimossa forzando la serratura. L’amara scoperta solo qualche ora dopo da parte della proprietaria, che non ha più ritrovato l’auto dove l’aveva posteggiata. L’accaduto  ha fortemente colpito la derubata, per la quale si trattava della prima auto. Dure parole ha rivolto ai ladri sulla sua pagina Facebook.

“Sappiate che per voi sarà l’ennesimo furto, per me era tutto! In quella macchina c’erano investiti tutti i sacrifici del mio papà – scrive –  Per voi può essere una semplice auto per me era la mia prima auto e ne avevo premura e tanta cura”. L’auto, che non era c’erto una tra le più costose e quindi più appetibili, aveva invece per la proprietaria un enorme valore affettivo. I malviventi che hanno perpetrato il furo, infatti, oltre al danno materiale hanno inferto anche un profondo dolore morale alla povera malcapitata. Immediata la denuncia alle autorità competenti e, nella speranza che il veicolo possa essere presto ritrovato, la proprietaria si rivolge direttamente ai ladri.

“Non posso augurarvi il male perché io non sono come voi. Vi auguro solo di poter provare quello che io sto provando in questo momento. Certo è che ladri siete e ladri rimarrete. Io non so voi cosa provate a fare ciò. Sappiate che per voi sarà l’ennesimo furto, per me quell’auto era tutto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.