ROGO ILLECITO DI RIFIUTI IN CONTRADA “MADONNA DELLA GROTTA” A MODUGNO

ROGO ILLECITO DI RIFIUTI IN CONTRADA “MADONNA DELLA GROTTA” A MODUGNO

Due arresti

Un cinquantenne italiano e 27enne di nazionalità pakistana sono stati arrestati questa mattina. L’Accusa gestione abusiva, deposito incontrollato di rifiuti speciali e illecita combustione dei rifiuti.  È successo ieri, in tarda serata. Due volanti dalla Polizia locale di Bari stavano pattugliando l’area dello stadio, durante un servizio anti-degrado, quando hanno notato un’improvvisa colonna di fumo nero provenire da un fondo in località “Madonna della Grotta”, situato a metà tra Bari e Modugno. Recatisi suo posto hanno scoperto che su un’area di circa 100 metri quadrati, sottoposta a sequestro, erano stati depositati rifiuti speciali. Prevalentemente plastica, residui di demolizione, cavi corrugati in pvc, il tutto abilmente coperto da scarti di giardinaggio. I due addetti al servizio illecito di smaltimento avevano già dato fuoco a parte dei rifiuti, da qui il denso fumo nero che ha attirato sul posto gli inquirenti. L’italiano 50enne e il pakistano 27enne erano rispettivamente titolare e dipendente di una impresa commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.