DISORDINI AL CENTRO VACCINALE DELLA FIERA DEL LEVANTE. AFFOLLAMENTO INASPETTATO PER PAURA MANCANZA DOSI

DISORDINI AL CENTRO VACCINALE DELLA FIERA DEL LEVANTE. AFFOLLAMENTO INASPETTATO PER PAURA MANCANZA DOSI

Emiliano:” Esauriti solo i vaccini Pfizer e Moderna. Ancora molto carichi di Astrazeneca. Abbiamo fatto richiesta”. Puglia allineata in due giorni al targhet nazionale di vaccinazione

Tafferuglio questa mattina al centro vaccinale della Fiera del Levante. Le lunghe code e l’agitazione pare siano state causate dal timore che i vaccini dedicati agli over 80 e alle categorie fragili, Pfaizee e Moderna, fossero finiti. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno sedato i tafferugli e riportato la calma. Sul tema il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano aveva già rassicurato di aver fatto richiesta di anticipare l’arrivo delle dosi previste.

“Ho inviato al Commissario una lettera -scrive il presidente Emiliano sulla sua pagina Facebook – per comunicargli che abbiamo esaurito i vaccini Pfizer e Moderna e che la consegna prevista per mercoledì pomeriggio deve essere anticipata per non fermare la poderosa macchina vaccinale messa in funzione. Com’è noto Pfizer e Moderna sono i vaccini destinati in via prioritaria ai cittadini over80 (il 74,5% degli over 80 ha ricevuto la prima dose) e a quelli con elevata fragilità”.

Nonostante i momenti di tensione, pare che la decisione di aprire alle vaccinazioni senza prenotazione, ma sempre dando priorità a chi si è già prenotato e per fasce d’età, abbia permesso alla Puglia di riallinearsi al targhet nazionale imposto. In soli due giorni, infatti, sono state superate le 50mila vaccinazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.