I CLOWN DELL’ASSOCIAZIONE “VIVERE A COLORI” RITORNANO IN CORSIA

I CLOWN DELL’ASSOCIAZIONE “VIVERE A COLORI” RITORNANO IN CORSIA

Un mese di buon umore per ammalati, bambini ed anziani

Dopo il lungo stop causato dalla pandemia, che purtroppo sembra nuovamente rialzare la testa con la nuova variante Omicron, i medici del buon umore sono ritornati in corsia e nelle case di riposo. In totale sicurezza, e rispettando tutte le misure anti-covid, i volontari dell’associazione “Vivere a colori” si sono recati nel reparto di oncologia pediatrica del Policlinico di Bari. Trasformando il reparto in un’allegra sala giochi, hanno allietato le monotone giornate dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, con canti, scherzi e giochi. Risate assicurate anche per i degenti dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII, con i quali i pazzi clown hanno fatto volare le bolle di sapone e regalato panettoni e nasi rossi, simbolo dell’associazione. La giornata è stata organizzata in occasione dell’apertura del vaccino ai bambini fragili dai 5 agli 11 anni. Clown d’eccezione il comico Uccio De Santis, che ha divertito i piccoli degenti con barzellette e battute.

Babbo clown e i suoi elfi hanno allietato anche i più grandi, donando canti e balli ai nonnini della casa per anziani San Francisco di Bitritto. Antivigilia e vigilia di Natale in compagnia  dei ragazzi del Centro Diurno Karol Wojtyla – convenzionato ASL, e dei bambini dell’ Associazione l’abbraccio Noicattaro, con tombole, giochi e tanti dolcetti.

Al grido di “via via questa pandemia” i pazzi clown hanno fatto gli auguri di buone feste attraverso un video, pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione. Sicuramente, pandemia permettendo, ci saranno altri incontri, in occasione dell’Epifania, per addolcire la fine delle feste con i loro fantastici sorrisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.