MONDIALI DI BOXE. ERIKA PRISCIANDARO SI GIOCA IL BRONZO CONTRO LA RUSSIA

MONDIALI DI BOXE. ERIKA PRISCIANDARO SI GIOCA IL BRONZO CONTRO LA RUSSIA

Oggi alle 13 a Sofia

Sembrerebbe uno scherzo del destino che, proprio oggi, dopo le notizie belliche che hanno riguardato l’attacco della Russia contro l’Ucraina, la nostra boxeur debba giocarsi la medaglia di bronzo proprio combattendo contro un’atleta russa. Ma al contrario di quello che sta succedendo nel mondo,  qui a vincere sarà lo sport. Erika Prisciadaro ci ha abituato alle sue vittorie in categoria Youth, ma da quest’estate gareggia ormai nella categoria Elite. Questo perché è entrata a far parte del gruppo spotivo delle Fiamme Oro della polizia di stato. Quest’anno, con il cambio di categoria, si è presentata ai mondiali femminili della 73esima edizione del “Boxing Tournament of Strandja”, che si sta tenendo in questi giorni. Vi partecipano atleti provenienti da tutto il mondo. Per l’Europa Armenia, Bielorussia, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Inghilterra, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Kosovo, Lituania, Lussemburgo, Moldavia, Olanda, Norvegia, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina. Per l’Asia India, Kazakhstan, Uzbekistan, per l’America le isole Cayman, Chile, Panama, Puerto Rico, per l’Africa Algeria, Capo Verde, Sierra Leone. Sono ben 450 gli atleti provenienti da 36 paesi. La nostra combattente modugnese ha vinto i quarti di finale sabato scorso contro il Kazakistan. Se dovesse vincere contro la Russia la medaglia d’argento sarebbe assicurata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.