LAVORI DI INTERRAMENTO FAL. UN ATTO DI INDIRIZZO PER GARANTIRE SICUREZZA

LAVORI DI INTERRAMENTO FAL. UN ATTO DI INDIRIZZO PER GARANTIRE SICUREZZA

L’emendamento per chiedere chiarimenti sullo stato dei lavori, adeguamenti sismici e garantire viabilità

Lavori interminabili per il processo di interramento dei binari Fal, i residenti non ce la fanno più. Dal 2018, data in cui sarebbero dovuti terminare i lavori per la creazione della nuova stazione e interramento, ad oggi il cantiere è ancora aperto, nonostante l’inaugurazione della tratta. Tanti i disagi per coloro che sono costretti a zigzagare su un passaggio pedonale troppo stretto, fare enormi giri per raggiungere le proprie abitazioni, convivere con residui di sedime.

“Abbiamo pazientemente sopportato – spiega un membro del comitato dei residenti di via Torquato Tasso – ci è stata promessa una riqualificazione della strada. Quando ci siamo resi conto che stavano ripristinando lo stesso marciapiede abbiamo chiesto spiegazioni e ci è stato detto che il Comune non aveva soldi per fare un passaggio nuovo. E che sarà rifatto nuovo a data da destinarsi. Sono passati 5 anni, il marciapiede rasente non ci sembra sicuro né a norma. Rifaranno una strada che passerà sotto alle abitazioni, siamo preoccupati, non vediamo la riqualificazione promessa”.

Molti disagi anche per quanto riguarda la pulizia, non solo della strada, che non viene garantita, ma anche del sedime e dei rifiuti speciali del cantiere.

Dal Consiglio comunale, allora, arriva un emendamento per chiedere ragione dei lavori e avere conferma di alcune, sollecite, tutele per i cittadini. Un atto di indirizzo, proposto dalla minoranza e fortemente voluto dal Pd cittadino, è stato approvato dalla massima assise cittadina e chiederà conto dei ritardi e della corrispondenza dei lavori effettivi con quelli approvati. Ma solleciterà anche alcune opere per salvaguardare la salute dei cittadini come verifiche di stabilità ed adeguamento sismico del ponte e del cavalcavia, ripristino della percorribilità e accessibilità di tutto il marciapiede prospiciente via T. Tasso, ripristino della viabilità del marciapiede di via XX Settembre, compromessa da alcune lavorazioni eseguite dalle Fal, realizzazione di un percorso protetto per i pedoni, dalla fine di via XX Settembre, affinché possano raggiungere in sicurezza la stazione per tutta la durata restante dei lavori, azioni di pulizia immediate. L’Atto di indirizzo è stato approvato all’unanimità e, si spera, possa sollecitare anche una data certa per la chiusura definitiva del cantiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.