DA POCO ASFALTATA E GIÁ MOSTRA SEGNI DI CEDIMENTO

DA POCO ASFALTATA E GIÁ MOSTRA SEGNI DI CEDIMENTO

In via Cornole di Ruccia e viale della Repubblica in direzione di alcuni tombini. L’assessore Montebruno: “Non si poteva prevedere, ma c’è la garanzia, stiamo provvedendo”

Da pochi mesi asfaltata ma già mostra segni di cedimento strutturale. Accade alla centralissima viale della Repubblica dove l’asfalto, in prossimità di alcuni tombini, è già collassato. La strada è stata recentemente oggetto di alcuni lavori per l’istituzione della fogna bianca (tra viale della Repubblica e via Cornole di Ruccia) e la messa in opera del tracciato per la fibra superveloce con Open Fiber. Gli interventi sono iniziati nel 2018 (amministrazione di Nicola Magrone) e prevedevano il miglioramento del sistema di smaltimento delle acque pluviali, con l’ausilio di una vasca di raccolta delle acque meteoriche, così da ridurre gli allagamenti in caso di pioggia, con la realizzazione di importanti tratti di fogna bianca in viale della Repubblica (a completamento del tratto esistente e fino all’angolo di via Cornole di Ruccia), in via Cornole di Ruccia fino a parco San Pio, e da via Le Lamie, a completamento del tratto fatto realizzare dal Comune l’anno scorso, fino a via Tagliamento. Per questi interventi, il Comune ha ottenuto un finanziamento di 1 milione e mezzo di euro da parte della Regione Puglia, ai quali si sono aggiunti i 158mila euro già stanziati dal bilancio comunale. Dopo anni di ritardi, causati da Covid e maltempo, i lavori sono terminati a fine 2021. Ma qualcosa, pare, sembrerebbe non essere andato come dovrebbe. Questa è la denuncia del referente del movimento Modugno a Cinque stelle. «Ho notato che qualcosa non andava quando ho visto le automobilisobbalzare nel tragitto tra via Cornole di Ruccia e viale della Repubblica – racconta -. Ho subito verificato il livellamento della strada e mi sono reso conto che c’erano dei cedimenti in corrispondenza di alcuni tombini. Come se l’acqua avesse malformato l’asfalto. Una situazione del genere – spiega – potrebbe essere pericolosa perché potrebbe generare gravi danni alle automobili, alle auto e biciclette in transito, con rischio di incidenti. Questa segnalazione la facciamo senza troppe polemiche, con l’intento principale di allertare l’amministrazione e gli uffici comunali a vigilare con più attenzione, affinché i lavori, anche in futuro, siano fatti tutti “a regola d’arte”».

L’assessore ai Trasporti Beppe Montebruno ha fatto sapere che il Comune ha sollecitato l’intervento dell’azienda per risagomare la strada.

“L’avvallamento di Viale della Repubblica si è creato a causa di un insufficiente costipamento del rinterro che non avremmo potuto prevedere, né prevenire, in alcun modo durante i lavori – spiega – Naturalmente abbiamo sollecitato l’impresa esecutrice a risagomare la pavimentazione bituminosa: provvederà quanto prima, anche grazie alla presenza di una garanzia vincolante che ha due anni di durata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.