LA NUOVA VITA DI LUKY, CUCCIOLA SALVATA DA UNA FAMIGLIA MODUGNESE

LA NUOVA VITA DI LUKY, CUCCIOLA SALVATA DA UNA FAMIGLIA MODUGNESE

Era legata con un filo di ferro sulla strada statale 281

L’ennesimo gesto di crudeltà, fortunatamente a lieto fine. È la storia di Lucky, cucciolona di pastore tedesco di circa un anno, trovata legata con del filo di ferro da una famiglia modugnese. In una torrida giornata estiva, i coniugi Lavermicocca, questo il nome dei salvatori che hanno dato il via alla catena della solidarietà per Luky, stavano percorrendo la strada 281, direzione Altamura. All’improvviso il loro sguardo si è incrociato con quello di Lucky, evidentemente sofferenze per il caldo e assetata. Era legata al un palo, con solo un metro di filo di ferro, come guinzaglio, per garantire un minimo di movimento. Fermata l’auto si sono avvicinati e, notando la necessità di refrigerarsi del povero animale, le hanno dato immediatamente da bere. Lucky ha consumato, con riconoscenza, ben due bottiglie d’acqua. Successivamente i due coniugi hanno dato l’allarme e, pochissimi minuti dopo, si è messa in moto la macchina della solidarietà, che ha coinvolto l’associazione “Balzoo” di Acquaviva delle Fonti, che si è recata sul posto dando soccorsi all’amica a quattro zampe. Le volontarie hanno contattato le autorità locali che, con i volontari, hanno liberato Lucky dalla sua prigionia, portandola al sicuro dalla crudeltà dell’uomo che l’aveva legata lì, senza cibo, acqua o possibilità di muoversi.

A raccontare l’accaduto, che ha fatto immediatamente il giro dei Social, è stato l’assessore all’Ambiente, Gianfranco Spizzico.

«Non ci sono parole – sottolinea Spizzico – voglio ringraziare pubblicamente per il gesto la famiglia Lavermicocca, per non essersi girata dall’altra parte, e anche il sindaco di Acquaviva, che si è prodigato nell’immediatezza ad intervenire. A chi ha abbandonato questo esemplare di pastore voglio dire che non ci sono parole per il gesto ignobile che hanno compiuto».

Le volontarie dell’associazione Balzoo hanno fatto sapere che ora Lucky sta bene, è stata rifocillata e aspetta solo una buona famiglia che la ami come merita.

«Vorrei ringraziare – scrive su Facebook Tiziana, un membro della famiglia che ha trovato il cane – di cuore Francesca, volontaria dell’associazione, e Mada Giglio per la pazienza, la delicatezza e soprattutto l’umanità che hanno avuto nel prestare soccorso e avermi aiutata a salvare la piccola Lucky».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.