MERCATO COPERTO. I CITTADINI: CONTINUANO A MANCARE PRESIDI E CI SONO ASSEMBRAMENTI

MERCATO COPERTO. I CITTADINI: CONTINUANO A MANCARE PRESIDI E CI SONO ASSEMBRAMENTI

Le segnalazioni dei cittadini.  Il volontario della protezione civile Paolo Del Zotti: “I lucchetti sono quasi tutti rotti”

Continuano le segnalazioni su presunte irregolarità riguardanti i presidi al mercato coperto. Ieri, ma anche la settimana scorsa, alcuni lettori hanno immortalato una situazione che sarebbe non ottimale al mercato coperto. Varchi aperti, mancati controlli agli ingressi e assenza di misura della temperatura e di contingentamento del via vai degli acquirenti. Alle numerose foto e video fatte dai passanti ha risposto un volontario della Protezione civile, Paolo Del Zotti. “Sono già quasi 20 giorni che non facciamo più  la rilevazione della temperatura  – spiega – sia perché si tratta di misurazioni influenzate dal clima esterno, sia perché i termometri usati non sono molto attendibili”.

Per quando riguarda i varchi, invece, fa sapere che gli stessi mercatali spesso rompono i lucchetti, causando così l’impossibilità di chiudere i varchi.

“I controlli rimangono per mascherine e assembramenti – fa sapere – ma fino a che non si aggiusteranno i varchi, e lo si farà presto, la nostra attività di presidio sarà sempre più complessa “.

Contattato l’assessore alle Attività Produttive Antonio Lopez sul tema, al momento nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.