EMERGENZA COVID. A MODUGNO INCREMENTO DEGLI OPERATORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

EMERGENZA COVID. A MODUGNO INCREMENTO DEGLI OPERATORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

La Navita dice si alla richiesta del Comune

Un numero maggiore di maestranze per la raccolta puntuale della differenziata in città e per far fronte alla difficolta createsi nei giorni scorsi.
La “Navita”, azienda che si occupa del servizio a Modugno, ha dato il via libera alla richiesta arrivata dall’amministrazione comunale e andrà a inserire un numero di risorse umane maggiore.
La conferma è arrivata direttamente dal sindaco Nicola Bonasia nelle scorse ore, spiegando come la richiesta da parte di palazzo Santa Croce sia arrivata perché “in questi ultimi giorni, il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti Covid è andato un po’ in affanno, a causa dell’incremento del numero dei contagi e dei cittadini costretti in casa in attesa di tampone”.
Con l’arrivo delle nuove maestranze, però, si andranno a evitare “ulteriori situazioni di disagio e criticità, assicurando la massima puntualità in un servizio così essenziale”, scrive sempre il primo cittadino.
I cittadini positivi e in attesa di tampone, possono prenotare il servizio compilando il modulo presente sul sito del Comune (https://docs.google.com/…/1FAIpQLSdySwjN9P…/viewform…) e aspettare di essere contattati per definire modalità e orario di raccolta.
Gli operatori dell’azienda di igiene urbana comunicheranno telefonicamente – al numero indicato dal cittadino nel modulo di richiesta – ora e giorno di ritiro dei rifiuti.
Nel confezionamento dei rifiuti è importante utilizzare due o tre sacchetti possibilmente resistenti (l’uno posizionato all’interno dell’altro) per contenere la frazione indifferenziata; chiuderli bene i – facendo attenzione a non comprimerli – indossando guanti monouso (al fine di evitare il contatto diretto con il sacchetto esterno) e utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo; conferire i guanti utilizzati in altri sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata (ripetiamo che occorre utilizzare due o tre sacchetti resistenti, posizionati l’uno nell’altro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.