MERCATO COPERTO MODUGNO. WORK IN PROGRESS

MERCATO COPERTO MODUGNO. WORK IN PROGRESS

Il sindaco Bonasia riporta l’andamento dei lavori

Mercato coperto di Modugno, work in progress.

“Da qualche settimana sono cominciati i lavori di manutenzione straordinaria del mercato coperto”. L’aggiornamento arriva direttamente dal primo cittadino, che ha illustrato anche i passaggi che verranno eseguiti nell’intervento, non lesinando particolari.

Questo perché “rispetto al progetto iniziale, molte sono state le migliorie progettuali fortemente volute dalla nostra amministrazione, mirate soprattutto alla tutela degli operatori e dei fruitori”.

“Nonostante i lavori procedano speditamente – sottolinea il primo cittadino – le attività mercatali non sono state mai sospese: diversamente da quanto previsto dal progetto originario la struttura non è stata chiusa. Le operazioni di manutenzione, infatti, sono organizzate per stralci funzionali grazie a un lavoro sinergico tra l’assessore alle Attività produttive, Antonio Lopez, l’assessore ai Lavori pubblici, Beppe Montebruno, gli operatori del mercato e la Confcommercio cittadina. Un cronoprogramma condiviso con gli uffici che permetterà di non colpire ulteriormente una categoria già messa in ginocchio dalla congiuntura economica.

Accanto a questo, altre sono le migliorie da noi introdotte: i nuovi pannelli di copertura, oltre ad assicurare comfort termico e ad evitare indesiderati surriscaldamenti, presenteranno una doppia colorazione, sia all’interno che all’estero della copertura, scelta in armonia con il contesto architettonico, richiamando le tonalità dei prospetti degli edifici circostanti”.

“Inoltre – conclude Bonasia – abbiamo deciso di perfezionare l’intervento, che altrimenti sarebbe risultato incompleto, stanziando ulteriori fondi per il ripristino totale e la verniciatura dell’intera struttura (travi e pilastri) e prevedendo l’installazione di nuovi pluviali esterni direttamente allacciati alla fogna bianca. Abbiamo inoltre previsto, seppur temporaneamente, l’installazione di gazebo per permettere agli operatori di lavorare senza ulteriori disagi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.