IL MILLENNIO MODUGNESE. TRA MUSICA, ARTE, TECNOLOGIA E ASSOCIAZIONISMO

IL MILLENNIO MODUGNESE. TRA MUSICA, ARTE, TECNOLOGIA E ASSOCIAZIONISMO

I prossimi appuntamenti per festeggiare il compleanno della Città

Sará ancora la musica a far da padrone nei festeggiamenti per i mille anni di Modugno. Sabato prossimo, andrà in scena, al teatro Fava, lo spettacolo di Giuseppe Milici che, con la sua armonica, omaggerà il grande Ennio Morricone. Il 1O invece, sempre al Fava, il chitarrista Danny Trent racconterà il suo “Acustic world”. Nell’attesa di sapere gli altri appuntamenti per il Millennio, dei quali protagonista sarà anche il mondo dell’associazionismo locale, la Città sarà ancora celebrata in note.

Anche nella serata di inaugurazione del Millennio, di domenica scorsa, la musica e l’arte, rigorosamente a chilometro zero, sono state protagoniste, intrecciando la storia della città, con la figura della bella Clara, povera popolana insidiata da un signorotto locale ma, alla fine, resosi libera, con la musica del compositore modugnese Francesco Casavola e la tecnologia abbagliante del video-mapping che ha trasformato in un quadro vivente la facciata della chiesa del Purgatorio.

Ecco il racconto della serata di apertura dei Mille anni di Modugno

(Video girato e prodotto da Domenico Amenduni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.