LA STORIA MODUGNO IN UN LIBRO

LA STORIA MODUGNO IN UN LIBRO

Raffaele Macina presenta: “Modugno dalle origini al XV secolo”, storia, documenti, testimonianze

In occasione delle celebrazioni della festa di Maria Ss.ma di Balsignano, il plesso medioevale ha aperto, ieri, le porte ai turisti e ha ospitato l’evento di presentazione di una delle memorie storiche della città: Raffaele Macina. Una giornata interamente dedicata alla storia di Modugno in uno dei luoghi simbolo. Visite guidate con i volontari dell’associazione Nuovi Orientamenti, Università della terza età, Comitato Feste patronali e un momento di preghiera organizzato dalla parrocchia Sant’Agostino con il parroco don Luigi Trentadue hanno caratterizzato la mattinata.
Il pomeriggio è stato dedicato invece alla presentazione del nuovo libro di storia, scritto dal professor Raffaele Macina, “Modugno dalle origini al XV secolo”. Un volume con prefazione di Serafino Corriero che ha anche dialogato con l’autore. Un testo che vuole sdoganare i falsi miti legati alla storia di Modugno, come l’origine del nome, che non deriva dalla presenza della “Motta, oppure dell’influenza dei greci, che non hanno mai messo piede in città, oppure la presenza di una sede vescovile. Grazie ad un minuzioso lavoro sulle fonti si è voluto tracciare un quadro chiaro di quelle che sono state le origini del “locus Medugno”, proprio nel periodo dei festeggiamenti dedicati al Millennio. Il testo prevederà una possibile seconda parte, sulla quale il professor Macina sarebbe già all’opera.
A terminare la giornata un simpatico intermezzo con un attore modugnese, Roberto Petruzzelli, che ha impersonificato il conte Rocco Stella. In una fantasiosa seduta spiritica, il personaggio storico ha dialogato con il professor Macina, raccontando la sua storia, i cambiamenti che ci sono stati in città, le origini del suo palazzo, che è visibile ancora oggi. A chiudere i lavori l’intervento del sindaco Nicola Bonasia, che ha elogiato il lavoro del professor Macina e l’organizzazione dell’intera manifestazione, promettendo che ci saranno altri momenti interamente dedicati alla storia di Modugno

(Video girato e prodotto da Domenico Amenduni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.