MODUGNO. “SE MI LASCI TI RAPINO”

MODUGNO. “SE MI LASCI TI RAPINO”

Una storia di violenza domestica terminata con l’arresto di un pregiudicato 36enne

Una storia di droga e violenza quella consumatasi a Modugno. Un uomo di 36 anni ha fatto irruzione nella casa dell’ex compagna e le ha rubato le chiavi dell’auto e il bancomat.

Erano passate poche ore da quando la coppia aveva deciso di interrompere la loro relazione. Tornata a casa, quando credeva ormai di essere uscita da un rapporto malsano, la donna ha sentito bussare forte alla porta di casa e, riconoscendo l’ex, l’ha immediatamente serrata per proteggere i suoi figli. Dall’altra parte il 36enne, continuando a prendere a calci l’ingresso e urlando, le intimava di tornare con lui. Alla minaccia di buttare giù la porta la donna, spaventata, ha aperto e fatto entrate l’ex che, all’ennesimo rifiuto, l’ha strattonata, rubato chiavi della macchina e bancomat.

La vittima, impaurita, ha immediatamente chiamato gli inquirenti che si sono messi subito alla ricerca del 36enne già noto alle forze dell’ordine. ICarabinieri di Modugno sono riusciti a rintracciarlo grazie all’sms di notifica bancaria arrivato sul cellulare. L’uomo infatti aveva effettuato un prelievo con la carta rubata di 300 euro. Al momento del fermo il violento ex è stato ritrovato in possesso di 150 euro e di poco meno di un grammo di cocaina. Accusato di violenza e furto è stato condotto di carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.