AGOSTINO RUCCIA, CON IL SUO AMORE HA SALVATO TRE VITE

AGOSTINO RUCCIA, CON IL SUO AMORE HA SALVATO TRE VITE

I funerali sabato 18 a Sarasota

Ha donato il fegato e i reni e, con il suo regalo, ha salvato tre vite. Agostino Ruccia, storico proprietario di uno dei più iconici luoghi di Modugno, la masseria “Il Petraro”, si è spento domenica 29 agosto, in America, a causa di un incidente stradale in moto. Ma il suo ultimo gesto di amore verso il prossimo ha permesso di salvare, grazie al suo raro gruppo sanguineo B+, altre tre persone. Un gesto di altruismo che testimonia ancora di più la sua grandezza e gentilezza d’animo. Lascerà un enorme vuoto in chi lo conosceva, nella sua famiglia, nella moglie Maria, che gli è stata sempre accanto, condividendo con lui l’avventura di andare a vivere in America per aprire una track food chiamato appunto: “Il Petraro”. Rivivrà nel cuore dei suoi figli, amici, parenti e tutti coloro che hanno trascorso i loro momenti speciali nella sua masseria.

“Anche se la sua fine è stata improvvisa – scrivono gli amici – il suo ultimo regalo è un’ulteriore testimonianza della gentilezza, bontà, carisma e altruismo del nostro gigante buono. Ora è in pace lassù con i suoi genitori. Per noi sarà sempre il nostro guerriero”

I funerali verranno celebrati sabato, 18 alle 11, a Sarasota, nella chiesa cattolica di St. Patrick.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.