Il SETTEMBRE MODUGNESE CON TEATRO, MUSICA, DANZA E RISATE

Il SETTEMBRE MODUGNESE CON TEATRO, MUSICA, DANZA E RISATE

Perché l’estate non finisce ad agosto

L’estate modugnese continua ed invade settembre. Pubblicato un ricco calendario, con alcuni artisti noti, per chiudere in bellezza la stagione estiva modugnese. Il mese si è aperto con una mostra dell’associazione “Le tre impronte”, con dipinti e sculture degli scorci più belli della città. A commentare e presentare la mostra, visibile fino a ieri al casale di Balsignano ma che riapre il 14 al giardino dei Cappuccini, il professor Raffaele Macina. Il 17 settembre sarà la volta della danza aerea e pianoforte di Mirko Signorile e Mariangela Massarelli, in via X marzo alle 20.30. Il teatro di Franco Ferrante e di Michele Bia andrà in scena il 18 e 19 settembre, alle 20.30, in piazza Romita Vescovo. Parco San Pio si tingerà di bianco con l’iniziativa dell’associazione “Prosit” Cena in Bianco e, il 24 e 25 settembre, al quartiere Cecilia ci sarà un evento di musica dal vivo, con Tony esposito, e lo spettacolo teatrale “I bambini cresciuti” con l’associazione La Paranza.

Tre ospiti d’eccezione e di spicco faranno ridere a crepapelle il pubblico con la loro comicità e bravura.

Il 21 settembre Gianni Ciardo si esibirà con lo spettacolo “Dante” in piazza Romita Vescovo; mentre Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo, meglio conosciuti come Toti e Tata, chiuderanno questo mese di appuntamenti con lo spettacolo “Il cotto e il crudo”, in piazza Sedile alle 20.30.

A tutti gli spettacoli si accederà solo con prenotazione e sarà obbligatorio esibire il green pass.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.