MODUGNO SEDE SPERIMENTALE DEL NUMERO UNICO EUROPEO PER LE EMERGENZE 112

MODUGNO SEDE SPERIMENTALE DEL NUMERO UNICO EUROPEO PER LE EMERGENZE 112

Il servizio partirà dal 2022

C’è anche Modugno tra le tre sedi scelte dalla Regione Puglia per sperimentare il numero unico europeo per le emergenze 112.
La novità è stata annunciata qualche giorno fa dal presidente della Regione Michele Emiliano, parlando di una rivoluzione copernicana che dovrebbe partire entro i primi mesi del prossimo anno.
Cosa accadrà, allora? Componendo il numero 112, numero unico in tutti i Paesi della Ue, il cittadino potrà accedere, come in un portale unico, alla gestione delle emergenze e urgenze, da quelle di natura sanitaria a quelle di ordine pubblico e sostituirà gli attuali 118, 112, 113 e 115.
“Le funzioni di contatto attualmente operative – ha affermato l’ex sindaco di Bari – verranno rafforzate sia per evitare che in situazioni di iperafflusso le chiamate alle sale operative possano risentire della mole di lavoro, sia per elevare qualitativamente e quantitativamente i servizi, integrando i flussi informativi, introducendone nuovi. Qualcuno pensa che potrebbe allungare i tempi, specie per il 118, ma non è così. Una innovazione straordinaria che noi realizziamo perché l’Europa ha preso questa decisione per tutti i Paesi”.
Oltre alla nostra città, sono state scelte anche Foggia e Lecce, ma è assai probabile che la Centrale unica di risposta (Cur) modugnese, che sarà al servizio dell’intera area metropolitana barese, sarà la prima a essere costituita nella prossima primavera e sarà preceduta dalla procedura di reclutamento e formazione degli operatori addetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.