DI LAVORO SI VIVE  NON SI MUORE. UNA MANIFESTAZIONE PER LA GIORNATA ANMIL

DI LAVORO SI VIVE NON SI MUORE. UNA MANIFESTAZIONE PER LA GIORNATA ANMIL

Oggi alle 10.30. Presenti il presidente della Regione Puglia e i sindaci di Bari e Modugno

Anche a Modugno oggi si scende in piazza per dire No alle morti sul lavoro. In un periodo in cui si sentono ogni giorno notizie di morti bianche, e che vede la Puglia tragicamente tra le prime posizioni, l’Associazione nazionale lavoratori mutilati e Invalidi del lavoro (Anmil) ha organizzato una manifestazione in occasione della 71esima edizione della giornata Anmil per le vittime degli incidenti sul lavoro. All’evento, patrocinato dal Comune di Modugno, Regione Puglia e Inail Città metropolitana di Bari, interverranno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il sindaco della città metropolitana Antonio Decaro, il primo cittadino di Modugno Nicola Bonasia, il direttore dell’Inail Barletta Domenico Insabato, il direttore provinciale dell’Inail di Bari Michele Lorenzelli, il direttore pugliese dell’Inail Giuseppe Gigante, il presidente regionale dell’Anmil Filippo Rutigliano e quello territoriale Filippo Dambrosio.
Tutto inizierà alle 10.30, con il raduno a Parco SanPio. Alle 11 ci sarà una celebrazione religiosa alla chiesa Maria Santissima Annunziata e a seguire la deposizione della corona al monumento dei caduti sul lavoro a parco San Pio. Quest’ultima tappa, in caso di maltempo, si svolgerà a palazzo Santa Croce. L’intensa mattina si concluderà con la consegna, da parte dell’Inail, di Brevetti e Distintivi d’onore ai nuovi grandi invalidi e invalidi minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.