ATTI DI VANDALISMO AI DANNI DELLA PANCHINA ROSSA ANTI VIOLENZA SULLE DONNE

ATTI DI VANDALISMO AI DANNI DELLA PANCHINA ROSSA ANTI VIOLENZA SULLE DONNE

Il Movimento Nuove Frontiere: “Non la sostituiremo, sarà un segno di denuncia”

Brutto episodio di teppismo nei giorni scorsi. Ignoti hanno vandalizzato la targa che, un anno fa, è stata affissa su una panchina colorata di rosso di fronte alla scuola De Amicis in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne.

È stato il movimento “Nuove frontiere” a denunciarlo su Facebook: “Non siamo sorpresi di questo. Purtroppo non tutti i giovani riescono a capire l’importanza di un segno, di un simbolo per quelle donne che ogni giorno vengono usate, maltrattate, violentate e uccise. Non tutti capiscono che questi simboli sono importanti per dimostrare che le stesse non sono sole, che le future generazioni si interessano a uno dei problemi più grandi di questa nazione patriarcale e maschilista”.

Il Movimento fa sapere che la targa non verrà sostituita. Diventerà un segno di denuncia dell’atto perpetrato e testimonianza che c’è ancora qualcuno che crede ancora in un mondo migliore.

“Non proviamo odio perché comprendiamo che per capire alcuni concetti bisogna essere uomini e non animali. La targa rimarrà lì, avremmo voluto cambiarla, ma preferiamo che rimanga al suo posto, a dimostrazione dell’eterna lotta tra chi vuole un mondo differente e chi invece di questo mondo se ne frega”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.