DA MODUGNO A BARI IN BICI. SI PUÓ CON IL PUMS

DA MODUGNO A BARI IN BICI. SI PUÓ CON IL PUMS

Progetti di sviluppo per migliorare la viabilità ciclistica in area metropolitana e comunale con il Pmcc

Se fosse possibile lasciare l’auto e recarsi al lavoro in bici o monopattino, quanto si guadagnerebbe in termini di benessere fisico, ambientale ed economico? La mobilità alternativa in Puglia, tra dieci anni, non sarà più un’utopia. Questo grazie al nuovo Piano urbano di mobilità sostenibile (Pums), un progetto ambizioso che punta a collegare in rete i comuni della Città metropolitana attraverso la costruzione di vere autostrade di piste ciclabili. Il piano permetterà di attrarre numerosi finanziamenti per incentivare gli spostamenti green, partendo già da un fondo di 3milioni di euro, ceh permetteranno la realizzazione di progetti su ampia scala e che collegheranno in serie tutta l’area metropolitana.

 Per presentare il Pums sono state organizzate delle conferenze on-line, aperte a tutti i cittadini e portatori di interesse, allo scopo di condividere il progetto e raccogliere idee. Ieri Modugno ha ospitato virtualmente la conferenza, alla quale ha partecipato anche il primo cittadino Nicola Bonasia. Modugno sarà uno dei nodi nevralgici del progetto, con la creazione di una super pista ciclabile, di 16km a quattro corsie, che permetterà di collegare la zona industriale di Bari con quella di Modugno.

Un progetto totalmente all’avanguardia, che sarà un fiore all’occhiello per la città metropolitana. Sulla scia del Pums il Comune si è dotato di un Piano di mobilità ciclistica comunale (Pmcc); uno strumento utile alla promozione ed alla diffusione della mobilità ciclistica all’interno dei territori comunali. Sarà presentato alla città oggi, nella sala Beatrice Romita alle 18.30, attraverso un incontro aperto a tutti i cittadini, chiamati a pianificare un sistema di mobilità, a basso impatto energetico e inquinante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.