“L’ASSEDIO DEL X MARZO” ARRIVA SUL GRANDE SCHERMO

“L’ASSEDIO DEL X MARZO” ARRIVA SUL GRANDE SCHERMO

A Palo, Modugno e Bari il corto del giovane regista Daniele Latorre

Dopo il grande successo del solo trailer, che è stato premiato all’Art fashion dream beach fashion show 2021, arriva sul grande schermo “L’assedio del X Marzo”. Il giovanissimo regista Daniele Latorre svelerà il suo lavoro su uno dei momenti di storia più importanti per la Città. Il 22enne regista modugnese ha scelto questo evento, poco conosciuto ma molto avvincente e caratteristico per Modugno, per il suo mediometraggio che sarà presentato ufficialmente nelle sale proprio alla vigilia della fatidica data. Girato interamente con attori giovani, modugnesi e no, narra gli eventi del X marzo 1799. Sull’onda dei successi del cardinale Ruffo, una banda sanfedista, forte di 14 mila unità, fra i quali donne e bambini, agli ordini di Francesco Soria, muove da Carbonara e pone sotto assedio Modugno la cui difesa è affidata, in massima parte, alle artiglierie dell’ex ufficiale Michele Faenza. Si apre il fuoco da ambo le parti e lo scontro prosegue per tutto il giorno, sin quando gli assedianti sono costretti a ritirarsi per esaurimento delle munizioni. La tradizione vuole che l’esercito sanfedista fosse stato fermato dall’apparizione della Vergine Maria, che avrebbe difeso la città e i suoi abitanti. Alcune date ed orari saranno interamente dedicati agli studenti perché, come ha precisato lo stesso regista, «È importante che i giovani conoscano la loro storia e le loro radici».

Ecco le date in cui il corto, sponsorizzato dall’Apulia Film Commission, sarà presentato.

Si inizia il nove a Palo, nella sala comunale di via Umberto I, con due proiezioni alle 18.30 e 19.30. Il dieci sarà la volta di Modugno, con tre spettacoli, alle 18.30, 19.30 e 20.30, nella sala multimediale del Comune e ancora Palo, nell’aula del laboratorio urbano “Rigenera” di viale della Resistenza, alle 10. Il giorno dopo verrà proiettato nell’auditorium del Tommaso Fiore, alle 18.30. Questa prima tornata di proiezione si chiuderà il 14, alle 18.30, alla scuola statale De Marinis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.