“ARCHÈ TEATRO” DI MODUGNO VINCE IL PREMIO “LA QUERCIA D’ORO”

“ARCHÈ TEATRO” DI MODUGNO VINCE IL PREMIO “LA QUERCIA D’ORO”

Con lo spettacolo Miseria e nobiltà

È modugnese la migliore compagnia teatrale della 19^ edizione del premio “La quercia d’oro”. Con lo spettacolo teatrale “Miseria e Nobiltà” di Eduardo Scarpetta, con regia di Gianluca Schettino, si aggiudica il podio della rassegna teatrale organizzata dall’Associazione “Amici dell’Arte” di Vito Fazio. Si aggiudica anche il premio come “Miglior attore Protagonista” con l’attore Gianluca Schettino, “Migliori Costumi e Cura del dettaglio”.  “Miglior Promessa Del Teatro” con Francesco Cervelli. Il premio “Quercia D’Oro”, chiamato così in onore dello stemma della città, vede sfidarsi, a colpi di battute, compagnie teatrali locali e di tutta la provincia. Quest’anno sono sei le compagnie che hanno gareggiato per ottenere la targa nelle varie sezioni del premio, miglior compagnia, miglior soggetto, miglior attore e attrice protagonista, miglior attore e attrice non protagonista, migliore scenografia e costumi.

Una giuria, composta da sei membri scelti, ha giudicato i lavori, in scena sul palco dell’auditorium della scuola media statale “Giovanni XXIII”. Il premio non è solo molto gradito al pubblico, ma ha ottenuto anche il benestare di un grumese doc come Sergio Rubini. 
«Siamo davvero contenti di poter tornare a fare teatro dopo due anni di pandemia – afferma il presidente dell’associazione “Amici dell’Arte” Vito Fazio – l’idea è nata da un gruppo di amici con la passione del teatro e della cultura. Il premio è sfrutto del nostro impegno e sacrificio, ci autofinanziamo per tenere vivo l’interesse per questo bellissimo mondo. Finalmente siamo tornati a sentire gli applausi del pubblico».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.