ITALIA A MACCHIE  ROSSE E ARANCIONI.  LE NUOVE REGOLE PER IL NATALE 2020

ITALIA A MACCHIE ROSSE E ARANCIONI. LE NUOVE REGOLE PER IL NATALE 2020

Il presidente Conte : “Abbiamo davanti la fine dell’incubo, ma dobbiamo ancora rimanere concentrati

Sarà un Natale in arancione e rosso quello del 2020. Il presidente Giuseppe Conte ha appena terminato la conferenza stampa nella quale ha illustrato quali saranno le regole per il periodo natalizio, dal 24 al 6 gennaio, che questa volta sono state affidate ad un Decreto Legge e non ad un Dpcm. Zona Rossa in tutto il paese per il 24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3 e 5 gennaio. Si esce solo con autocertificazione, per giustificati motivi di lavoro e necessità. Non si potrà uscire dal proprio Comune e tutti i negozi, tranne quelli di beni di prima necessità, saranno chiusi. Zona arancione, invece, per i giorni prefestivi del 28, 29, 30 e 4 gennaio; rimarranno chiusi bar e ristoranti ma ci si potrà spostare all’interno del proprio comune e, per i comuni più piccoli, garantito uno spostamento per un massimo di 30 km. Per garantire un minimo di socialità si potranno ospitare un massimo di due persone non conviventi, accompagnate da minorenni fino a 12 anni e disabili. Il coprifuoco, confermato, scatterà alle 22 fino alle 5 del mattino
Proprio per intervenire sulla nuova stretta che ci sarà per ristoranti e bar il presidente ha fatto sapere che ci sarà un nuovo ristoro pari a 645 milioni e un decreto-legge, a gennaio, per le categorie colpite dalla pandemia. Ci saranno anche rafforzamenti di interventi per lavoratori autonomi e partite Iva. Il vaccino, che non sarà obbligatorio, vedrà il suo “Vaxing Day” il 27 dicembre, ma bisognerà attendere i primi mesi del 2021 per completare il ciclo di vaccinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.