PERLA CATUCCI VINCE IL PREMIO “LIBERA MUSICA” AL CONCORSO NAZIONALE CANORO “THE BEST 6”

PERLA CATUCCI VINCE IL PREMIO “LIBERA MUSICA” AL CONCORSO NAZIONALE CANORO “THE BEST 6”

Unica pugliese in finale, modugnese, 24 anni

È arrivata tra i 5 finalisti del concorso canoro “The Best” vincendo il premio “Libera Musica”. Perla Catucci, 24 anni, è stata l’unica pugliese ad arrivare alla finale del talent, incantando la giuria con una scelta di brani complessi e impegnativi per una ragazza della sua età. Con “Di sole e d’azzurro” di Giorgia si è aggiudicata il posto in finale e con “Canto perché sono stonata” di Mina ha convinto la giuria che l’ha premiata.

Vince il sogno di poter incidere un suo inedito. Studia all’Accademia Musicale Battista Bia: Canto Pop, con la maestra Antonella Giovine, e si è diplomata, nella stessa disciplina, nei Livelli A e B al Conservatorio P. I Tchaikovsky di Nocera Terinese in Calabria. Inoltre, studia Basso Elettrico con il maestro Tonino Errico,   solfeggio e Musica D’insieme, con il gruppo Fenix, con il maestro Raffaello Bia.

La sua carriera, oltre che basata su un percorso di studi, è anche costellata di altre esperienze nell’ambito dei concorsi canori. È recentemente arrivata in finale nazionale al concorso “Una voce per l’Europa”, anche questa volta unica pugliese. Oltre ad aver già concorso lo scorso anno a “The Best 5”, arrivando terza, altri concorsi, che la vedono protagonista sono il TOUR MUSIC FEST, dove ha già partecipato nel 2019 arrivando in semifinale, il Fiuggi Sound, arrivando tra i primi 25 e il Premio Mia Martini, Mimi Sarà, Music Gallery arrivando in finale. In alcuni di questi concorsi ha avuto anche la possibilità di esibirsi difronte al grande maestro Mogol.

La prossima avventura sarà l’incisione di un brano che ha scritto, che si intitola “Paura”. Parla di tutte le paure che bisogna affrontare, ma anche della forza che ognuno di noi ha per poterle superare.

“Non è il mio primo inedito – spiega Perla – ho già un altro pezzo, che si chiama “Senza noi”, scritto e prodotto da Tommy Gargano. Ma a questo tengo particolarmente, perché l’ho scritto pensando a quello che ognuno di noi sente dentro se stesso”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.