A MODUGNO ARRIVA UN CONTROLLO PREVENTIVO PER LA XYLELLA

A MODUGNO ARRIVA UN CONTROLLO PREVENTIVO PER LA XYLELLA

L’assessore all’Ambiente Spizzico, però, precisa:” Nelle nostre campagne non c’è nessun caso”

“Si tratta solo di un controllo preventivo. A Modugno, a oggi, non si sono registrati casi di Xylella”. Queste le parole dell’assessore all’Ambiente Gianfranco Spizzico circa il controllo che avverrà, la prossima settimana, nelle campagne modugnesi e che verrà effettuato dall’Agenzia regionale per le attività irrigue forestali (Arif).
Guai, però, a creare allarmismo perché le attività, da quello che si apprende, “sono di analisi e monitoraggio previste dalla norma – sottolinea sempre Spizzico – e servono a ispezionare, per macroaree, le zone che sono al di fuori dall’area cuscinetto”. A Modugno, allora, la settimana prossima un gruppo di tecnici assistenti fitosanitari avrà accesso ai fondi e, in maniera non invasiva, taglierà una piccola parte di pianta, quella più esterna e superiore, per sottoporla ad analisi. “La nostra città – ricorda l’assessore – è al di fuori dell’area cuscinetto e, finora, non era stata interessata da alcuna attività del genere. Questo controllo è propedeutico alle attività che si svolgeranno a marzo-aprile, punte di presenza di Xylella, per individuare, già da adesso, eventuali zone che potrebbero essere eventualmente oggetto di infezione. L’Arif ha iniziato nell’area del leccese, la gestione quindi è stata esclusivamente nelle aree oggetto di infezione e poi si è deciso per una mappatura completa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.