INCENDIO “RECUPERI PUGLIESI”. L’ORDINANZA DEL SINDACO BONASIA

INCENDIO “RECUPERI PUGLIESI”. L’ORDINANZA DEL SINDACO BONASIA

Porte chiuse e limitare le attività all’aria aperta fino a domani alle 15

A causa del rogo che è divampato nel capannone dell’azienda “Recuperi Pugliesi”, dove vengono stoccati imballaggi di materiale plastico, di carta la cui combustione, per evitare potenziali rischi alla salute pubblica il Primo cittadino Nicola Bonasia ha deciso di emanare un’ordinanza per evitare possibili ricadute degli inquinanti derivanti dai fumi sprigionati dal rogo, che interessa principalmente il Comune di Modugno ed anche i Comuni limitrofi. In virtù del principio di “precauzione”, ai cittadini residenti nel
Comune di Modugno è consigliato di limitare le attività all’aperto, con particolare riguardo a quelle di natura ludico sportiva e di mantenere chiuse le finestre in caso di fumi persistenti e maleodoranti, fino a domani alle 15.
Chiunque violi le disposizioni, sarà sottoposto ad una sanzione amministrativa pecuniaria che va dai 25 ai 500 euro.

“Nelle more di avere dati certi sulla ricaduta degli inquinanti aerodispersi – spiega il sindaco Bonasia – abbiamo deciso di emettere un’ordinanza, valevole fino alle 15 della giornata di domani, che limiti le attività all’aperto e inviti a mantenere chiuse le finestre in caso di fumi maleodoranti. Invito comunque la cittadinanza a mantenere la calma e a rispettare le disposizioni contenute nell’ordinanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.