INTERROGAZIONI IN CONSIGLIO COMUNALE, SARÁ CONSIGLIO “QUESTION TIME”

INTERROGAZIONI IN CONSIGLIO COMUNALE, SARÁ CONSIGLIO “QUESTION TIME”

Tra i temi anche la questione della presunta perdita di alcuni fondi Pnrr scuola

La scelta è quella di dedicare un intero Consiglio comunale alle interrogazioni, che saranno tante, ma ben regolate. Il capogruppo del Pd modugnese Vito Silvestri ha ancora una volta deciso di rimandarle per dare loro il maggior spazio possibile. Tra i punti c’è quello che ha creato maggiore tensione durante la precedente assise cittadina. Parliamo della presunta bocciatura, da parte della Regione Puglia, di 11 progetti su 12, riguardanti le scuole Collodi, Gandhi e Dante Alighieri, con conseguente perdita di fondi che sarebbero dovuti essere devoluti all’efficientamento e potenziamento delle strutture scolastiche e del servizio mensa. Alla richiesta, negata, fatta da una grossa fetta della minoranza, che con altre realtà politiche come il Psi cittadino hanno sollevato la questione, di dedicare l’intero spazio delle interrogazioni a questo singolo tema, lo stesso Silvestri, facendosi portavoce del suo gruppo, aveva nuovamente dichiarato il ritiro di tutte le interrogazioni e il rimando a tempi migliori e più larghi. Una decisione che si è ribadita anche in questa assise, con accordo della maggioranza, che è sfociata nella scelta di un consiglio “Question time”, nel quale ogni punto avrà un adeguato e precostituito spazio. La Città dovrà attendere ancora un po’ per far luce su una questione di grande interesse pubblico che, si spera, possa essere chiarita una volta per tutte e senza ombra di dubbio.

Per approfondimenti leggi anche:

MODUGNO. PRESUNTA PERDITA FONDI PNRR PER LA SCUOLA. SI VA IN CONSIGLIO COMUNALE – (cardonews.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.